Lettera Vallini



Roma, 27 settembre 2010

Caro Don Alfio,

con animo riconoscente al Signore il prossimo 23 ottobre avrò la gioia di dedicare a Dio la nuova chiesa parrocchiale intitolata a S. Pio da Pietrelcina.

Questa festosa celebrazione avviene nel 10° anniversario dell’erezione di codesta comunità parrocchiale, che dal 2000 al 2004 fu guidata dal compianto Don Paolo Pressacco e successivamente da Don Roberto Zammerini, i quali, insieme con altri sacerdoti, con grande zelo hanno posto le fondamenta di quella chiesa di pietre vive che è chiamata, come ricorda l’Apostolo Pietro, a proclamare le opere meravigliose di Dio che dalle tenebre ci ha chiamato alla sua luce.

Con il nuovo complesso parrocchiale la comunità di San Pio da Pietrelcina acquista una maggiore visibilità in un quartiere giovane e in espansione che ha bisogno, come tutta Roma, della luce del Vangelo affinché i suoi abitanti possano incontrare Cristo, che dona all’esistenza umana un nuovo orizzonte. Sono certo che tutta la comunità parrocchiale saprà impegnarsi con generosità per testimoniare la gioia della fede e la bellezza di essere cristiani.
Vi affido alla protezione di San Pio, vostro celeste Patrono, affinchè Egli, ministro fedele della misericordia divina, vi conceda di imitarlo nell’essere apostoli dell’amore misericordioso del Padre che accoglie ogni uomo.
Con questi sentimenti mi è caro invocare su di te e sull’intera comunità la materna protezione della Vergine Maria, Madre della Chiesa, e chiedere al Signore per tutti voi l’abbondanza della sua benedizione.


Cardinale Agostino Vallini
del titolo di San Pier Damiani
Vicario di Sua Santità per la Diocesi di Roma

Ultima actualizare miercuri, 02 septembrie 2020
english italian romanian russian spanish

Autentificare utilizator





Site

Google
Search this site using Google


RSS

RSS 2.0
OPML